Caserta. Beve bibita energetica e muore avvelenato



Articolo di ginevra175 in data 08-07-2017

Beve un sorso di bibita energetica e muore: bottiglia contaminata con l’acido / La vittima: un 50enne , padre di famiglia, si è sentito male ed è morto in ospedale / I carabinieri sequestrano partita sospetta al bar e analizzano il liquido

Aversa (Ce). Beve una bibita energetica acquistata in un bar e muore avvelenato a causa di una sostanza contenuta all’interno, probabilmente soda caustica. Vittima di quello che gli stessi investigatori fanno fatica a classificare come un semplice incidente domestico è un cinquantaquattrenne padre di famiglia residente aa Aversa in provincia di Caserta. L’uomo, che svolgeva la professione di idraulico, è morto ieri mattina all’ospedale “Moscati” di aversa dopo essere stato sottoposto a un delicato intervento chirurgico per tentare di contenere i danni dell’acido che, invece, gli aveva ormai provocato lesioni irreversibili al tratto gastrointestinale superiore (esofago, faringe e stomaco). I familiari lo avevano accompagnato al pronto soccorso nel primo pomeriggio di martedì scorso, in preda agli spasmi, subito dopo pranzo. Secondo una prima ricostruzione dei fatti in mattinata aveva acquistato in un bar della provincia di Napoli, la bibita energizzante e proprio in quella occasione, avrebbe comprato delle bibite. Anche quella contaminata? Non lo si può dire con certezza, ma è questa la versione che hanno dato le persone a lui vicine che tengono ad escludere un errore o uno scambio avvenuto all’interno dell’abitazione. Sul caso indagano i carabinieri del Nucleo operativo di Caserta. (...)

Tag annuncio: Bibita energetica, avvelenamento, morto, aversa, caserta